Sudafrica viaggio di gruppo

Natura, contrasto al bracconaggio e storia dell'apartheid

10 giorni - 8 notti - in Hotel
2.120 €
Incluso pernottamenti con colazione, volo e trasferimenti interni, assicurazione
Volo escluso

date per primavera/estate 2021 in fase di programmazione


Situato sull'estrema punta meridionale del continente africano, il Sudafrica, unico per l'insieme di differenze etniche culturali e linguistiche, si distingue per i suoi paesaggi estremamente vari, dalla lunga catena montuosa che attraversa il paese alle spiagge dorate, dalle aspre scogliere alle foreste fino alle città colorate e vivaci. Il viaggio permetterà di conoscere la sua storia travagliata, segnata dall'Apartheid e dalla lotta di liberazione, e di immergersi nella natura e nella vita degli animali, in particolare dei rinoceronti, in modo rispettoso e sicuro guidati da ranger esperti.

Programma

ARRIVO A CITTÀ DEL CAPO

  • Arrivo all'aeroporto internazionale di Città del Capo
  • Trasferimento autonomo presso l'hotel Lady Hamilton
  • Cena libera

CITTÀ DEL CAPO

  • Crociera alla scoperta della colonia di foche di Seal Island
  • Chapman's Peak Drive
  • Pranzo al ristorante Black Marlin
  • Visita della riserva naturale di Capo di Buona Speranza
  • Arrivo al punto panoramico della riserva tramite la funicolare
  • Visita a Boulders Beach, la famosa spiaggia dei pinguini
  • Cena libera

CITTÀ DEL CAPO

  • Visita in funicolare sulla cima di Table Mountain
  • Visita del District Six Museum
  • Visita in traghetto all'isola di Robben Island
  • Pranzo e cena liberi

PRETORIA

  • Trasferimento all'aeroporto internazionale di Città del Capo
  • Volo per Johannesburg (compreso nella quota)
  • Pranzo al ristorante Irene Country
  • Visita guidata in italiano alla città di Pretoria
  • Cena libera

JOHANNESBURG

  • Visita al Museo dell'Apartheid
  • Pranzo al Sakhumzi Restaurant a Soweto
  • Visita guidata in italiano alla Township di Soweto
  • Cena libera

CRADLE OF HUMANKIND

  • Visita alla Cradle of Humankind, la “culla dell'umanità”
  • Pranzo al Cradle of Humankind
  • Trasferimento al Lodge, nel Pilanesberg National Park
  • Safari guidato nel Parco Nazionale di Pilanesberg
  • Cena nel Lodge

PILANESBERG

  • Safari guidato nel Parco Nazionale di Pilanesberg
  • Incontro e pranzo con i Ranger
  • Safari guidato nel Parco Nazionale di Pilanesberg
  • Cena nel Lodge

PILANESBERG

  • Rhino Notching: accompagnamento dei Ranger nelle attività di ricerca, individuazione, sedazione e microchippatura di un esemplare di rinoceronte nel Parco Nazionale di Pilanesberg
  • Pranzo e cena nel Lodge
  • Safari guidato nel Parco Nazionale di Pilanesberg

PILANESBERG

  • Safari guidato nel Parco Nazionale di Pilanesberg
  • Trasferimento all'aeroporto internazionale OR Tambo di Johannesburg
  • Rientro in Italia

ARRIVO IN ITALIA

  • Arrivo in Italia e conclusione del viaggio

Info & costi

 

2120 € • adulti


2020 € • 4 - 12 anni
150 € • 0 - 3 anni

Dimensioni del gruppo: minimo 6 persone • massimo 16 persone
Dettagli: Tour di gruppo guidato in italiano – spostamento in bus da 20 posti
Pernottamenti: Hotel **** in camera doppia con bagno privato. Supplemento camera singola: 350 €
Trattamento: colazioni, pranzi e cene come indicato
LA QUOTA DI PARTECIPAZIONE INCLUDE:
  • Pernottamenti con prima colazione continentale
  • 10 pasti
  • Guida locale in italiano
  • Trasporti interni in minibus con autista
  • Volo interno Città del Capo-Johannesburg
  • Tutte le attività come da programma
  • 5 safari guidati
  • Assicurazione medico-bagaglio base
  • Rhino Notching, in collaborazione con Poaching Prevention Academy e Associazione Italiana Esperti d'Africa
  


LA QUOTA NON COMPRENDE:
  • Pranzi e cene dove non indicato
  • Mance
  • Voli internazionali. Gli spostamenti in aereo possono essere prenotati da Milestone Tour Operator o gestiti autonomamente.

DATE 2020:
  • in fase di programmazione


Per informazioni e prenotazioni
viaggi@milestonetouroperator.com
tel. +39 388 863 52 42
scarica PDF >

SUDAFRICA

Il Sudafrica è un paese magico dove la possibilità che il mal d'Africa si insinui nel viaggiatore è altissima.

 

città del capo

La “città madre” incastonata tra le montagne e il mare. Divenuta una delle più belle e multiculturali città al mondo, è considerata il luogo con la migliore qualità di vita nel paese.

RISERVA NATURALE DI CAPO DI BUONA SPERANZA

Fu istituita nel 1939 per proteggere 7750 ettari di flora e fauna indigene.
La riserva ospita numerose specie di uccelli, in particolare struzzi, antilopi, facoceri, gnu e babbuini. La funicolare consente di raggiungere il punto panoramico da cui si gode di una vista sorprendente. Fra le altre attrattive la Boulders Beach, una spiaggia meravigliosa, colonia di 3000 pinguini africani. Uno dei pochi luoghi in cui il pinguino africano può essere osservato da vicino in un ambiente naturale protetto.

SEAL ISLAND

L'Isola delle Foche, una piccola isola nella parte nord di False Bay, a circa 5,7 km dalla costa, vicino Città del Capo.
L'isola prende il nome proprio dalle otarie che qui vengono a riprodursi in gran numero, circa 300 femmine infatti partoriscono ogni anno su quest'isola. La zona di Seal Island è anche l'unica al mondo nella quale si possono osservare grandi squali bianchi che spiccano letteralmente il volo quando cacciano le otarie, che hanno sviluppato strategie di fuga e di sopravvivenza sempre più complesse.

TABLE MOUNTAIN

Un altopiano formatosi 600 milioni di anni fa che si erge sopra le Cape Flats
Raggiungibile tramite una funivia e le sue cabine girevoli, da cui si gode di una vista fenomenale, nel corso dei secoli è diventato uno dei luoghi più famosi del Sudafrica con una flora e fauna eccezionali: 1470 specie di piante e numerose specie animali, tra cui la rana-fantasma, che non si trova in nessun altro luogo. La cima piatta è larga 3 km e il suo punto più alto arriva a 1085 metri.

DISTRICT SIX MUSEUM

Uno dei musei in cui viene raccontata la storia delle leggi razziali del Sudafrica dell'Apartheid
Il museo ricostruisce la storia dell'antico quartiere cancellato dall'apartheid e delle 60.000 persone che furono forzatamente trasferite in zone periferiche e delle loro case distrutte, appunto nel District Six, il Sesto Distretto. Si trattava di una vivace e multirazziale comunità di schiavi, operai, artigiani e immigrati liberati. Nel 1966 fu dichiarata “zona residenziale bianca” e nel 1982 la vita della comunità si poteva ormai considerare conclusa. Dal 1994 è diventato Museo.

ROBBEN ISLAND

L'isola, probabilmente la più famosa isola carcere del mondo, è stata inserita dall'Unesco nella lista dei siti Patrimonio dell'Umanità
Fu il carcere della Compagnia Olandese delle Indie Orientali fino al 1996 ed è il luogo dove Nelson Mandela fu imprigionato per 18 anni. Le guide sono ex prigioneri politici che forniscono informazioni dettagliate sulla storia di 500 anni dell'isola. Sull'isola è possibile visitare il cimitero dei lebbrosi, la cava di calce dove si svolgevano i lavori forzati, la casa in cui Robert Sobuke visse in isolamento per 9 anni, i bunker dell'esercito e della marina, la prigione di massima sicurezza dove migliaia di combattenti per la libertà del Sudafrica sono stati incarcerati per anni e l'ex cella di Nelson Mandela.

SOWETO

Abbreviazione di "South West Townships", si è evoluta nel tempo trasformandosi da zona di insediamento forzato ad area residenziale e meta turistica
Soweto è stata il centro dell'attivismo anti Apartheid. Dalla chiesa Regina Mundi in cui si sono tenute alcune udienze della Commissione per la Verità e la Riconciliazione, il memoriale Hector Pieterson, costruito in ricordo del ragazzo di 12 anni ucciso dalla polizia il 16 giugno 1976, che racconta il ruolo di Soweto nella lotta per il riconoscimento dei diritti civili, e la famosa via Vilakazi, in cui hanno vissuto Nelson Mandela e Desmond Tutu, arcivescovo anglicano attivista noto in tutto il mondo e posto a capo della Commissione per la Verità e le Riconciliazione.

CRADLE OF HUMANKIND

Situata a circa 50 chilometri a nord-ovest diJohannesburg, è classificata comepatrimonio dell'umanitàprotetto dall'UNESCOdal1999.
La culla dell'umanità è un luogo fondamentale per lo studio dell'evoluzione umana. Il suo complesso di grotte con fossili è una rappresentazione dell'evoluzione umana negli ultimi 4 milioni di anni. Il sito contiene il 40% dei fossili di antenati dell'uomo conosciuti al mondo. Al centro della visita Maropeng, che significa “ritorno al luogo delle nostre origini”. Una incredibile fonte di informazioni sulle origini della specie umana che racconta anche in che modo l'uomo ha modificato il suo ambiente per adattarlo a se stesso e come sta contribuendo alla distruzione del pianeta.

PARCO NAZIONALE DI PILANESBERG

Circa 55.000 ettari di parco dove ammirare da vicino la fauna selvatica e incontaminata e la maggior parte delle specie animali dell'Africa meridionale
I safari permetteranno di vedere da vicino i “Big five”, i 5 animali più famosi della savana, il leone, l'elefante, il leopardo, il rinoceronte ed il bufalo e di approfondire con i ranger il lavoro di salvaguardia dei rinoceronti.  In Sudafrica infatti vive l'80 per cento dei rinoceronti ed è in atto una intensa battaglia contro il bracconaggio.

Il Rhino Notching

Un'esperienza unica e indimenticabile, a fianco dei Ranger nella loro quotidiana lotta al bracconaggio.
L'attività di Rhino Notching, unica nel suo genere, permette ai viaggiatori di toccare con mano un importante aspetto della lotta al bracconaggio. Assieme ai Ranger del Parco Nazionale di Pilanesberg verrà individuato e sedato un esemplare di rinoceronte per poter inserire un microchip nel corno dell'animale ed estrarre un campione di DNA. Queste operazioni, che hanno come priorità il rispetto e la salute dell'animale, fanno parte della quotidiana lotta dei Ranger al bracconaggio. Questa attività è organizzata in collaborazione con Poaching Prevention Academy e Associazione Italiana Esperti d'Africa