Racontare di Cuba, definirla non è mai semplice. Chi ci è stato sa come l'atmosfera e l'aria che si respira nei paesi e nelle città, se raccontata, non riesce a trasmettere le medesime sensazioni provate. Ogni città si racconta attraverso gli occhi e le parole dei suoi abitanti, tramite le architetture iconiche ed i monumenti storici. Perdersi tra le vite cittadine diventa un viaggio dentro il viaggio capace di regalare ogni volta emozioni nuove ed uniche.

Cuba santiago
Cuba habana

L'AVANA

L'Avana è una città in cui barocco spagnolo, neoclassicismo francese, art déco nordamericano e liberty europeo si incontrano con l'epoca schiavista ed il modernismo. La città si può dividere in tre quartieri, La Habana Vieja, dichiarata Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO, il Centro Habana e il Vedado. I monumenti storici e i luoghi principali si raccolgono intorno a quattro piazze: Plaza de la Catedral, Plaza de Armas, Plaza San Francisco de Asís e Plaza Vieja. Nel Centro Habana si concentrano alcuni dei musei più importanti di Cuba, il Museo Nacional de Bellas Artes, il Museo de la Revolución, ma anche il famoso Paseo de Martí e il Capitolio Nacional, l'edificio più sontuoso de L'Avana. Il Vedado è il quartiere più moderno, con discoteche, alberghi, boulevard alla parigina, la famosa Plaza de la Revolución con il Memorial de José Martí e uno dei cimiteri più grandi delle Americhe, il Necrópolis Cristóbal Colón.

vista a Viñales, Cuba: campi verdi e mogotes

VIÑALES

L'Avana è una città in cui barocco spagnolo, neoclassicismo francese, art déco nordamericano e liberty europeo si incontrano con l'epoca schiavista ed il modernismo. La città si può dividere in tre quartieri, La Habana Vieja, dichiarata Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO, il Centro Habana e il Vedado. I monumenti storici e i luoghi principali si raccolgono intorno a quattro piazze: Plaza de la Catedral, Plaza de Armas, Plaza San Francisco de Asís e Plaza Vieja. Nel Centro Habana si concentrano alcuni dei musei più importanti di Cuba, il Museo Nacional de Bellas Artes, il Museo de la Revolución, ma anche il famoso Paseo de Martí e il Capitolio Nacional, l'edificio più sontuoso de L'Avana. Il Vedado è il quartiere più moderno, con discoteche, alberghi, boulevard alla parigina, la famosa Plaza de la Revolución con il Memorial de José Martí e uno dei cimiteri più grandi delle Americhe, il Necrópolis Cristóbal Colón.

Cuba santa clara

SANTA CLARA

Paladina dell'avanguardia cubana, Santa Clara è fortemente legata alla figura di Che Guevara, che la liberò nel dicembre del 1958 segnando la fine del regime di Batista. I monumenti da visitare si trovano intorno a Parque Vidal, tutti a breve distanza dal Conjunto Escultórico Comandante Ernesto Che Guevara, che raggruppa il monumento, il mausoleo con le sue 38 nicchie dedicate agli altri guerrieri rimasti uccisi durante la fallita rivoluzione boliviana, ed il museo che illustra la vita e la morte di Che Guevara. A est del Parque Vidal c'è un piccolo museo molto importante per la storia cubana: il Monumento a la Toma del Tren Blindado, che sorge nel luogo in cui il 29 dicembre 1958 Ernesto Che Guevara e altri 18 rivoluzionari provocarono il deragliamento di un treno carico di armi. Questo episodio segnò il destino della dittatura di Batista e all'ingresso di questo piccolo museo vi è ancora la famosa ruspa che ne provocò il deragliamento.

cienfuegos

CIENFUEGOS

Chiamata “il cuore francese di Cuba” in quanto i primi colonizzatori furono francesi e non spagnoli, Cienfuegos è caratterizzata da un'architettura ottocentesca. Ciò nonostante ha mantenuto un'anima africana che si è espressa a partire dagli anni quaranta grazie al musicista Benny Moré. La città si sviluppa intorno alla baia più spettacolare di Cuba e si trova in una posizione invidiabile. Dal 2005 è stata dichiarata Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO ed è divisa in due parti: la zona centrale con il Paseo del Prado e il Parque Martí, e la zona di Punta Gorda, una linea di terra che taglia la baia con i suoi palazzi novecenteschi. L'Arco di Trionfo che si trova nel Parque José Martí è dedicato all'indipendenza cubana e rappresenta un monumento unico a Cuba: un arco dorato e una statua in marmo del rivoluzionario e filosofo José Martí.

cuba trinidad

TRINIDAD

Patrimonio dell'Umanità dal 1988, Trinidad è un luogo unico, un insediamento coloniale spagnolo perfettamente conservato che sembra sia rimasto fermo a metà Ottocento. Conosciuta per le piantagioni di canna da zucchero nella vicina Valle de los Ingenios, Trinidad ha conservato i palazzi pre guerra d'Indipendenza e offre anche spiagge bianchissime nella parte meridionale con Playa Ancón. Il cuore di Trinidad è Plaza Mayor, piazza nel centro storico che delimita una serie di edifici tra cui il Museo Histórico Municipal, l'Iglesia Parroquial de la Santísima Trinidad, il Museo de Arquitectura Trinitaria e il Museo de Arqueologia Guamuhaya. Significativo da un punto di vista storico è il Museo Nacional de la Lucha Contra Banditos, che espone documenti, fotografie, armi e altri oggetti legati alla lotta contro le bande controrivoluzionarie che agirono nella Sierra del Escambray tra il 1960 ed il 1965.

santiago de cuba

SANTIAGO DE CUBA

Santiago de Cuba, capoluogo dell'Oriente e "culla della rivoluzione", è una città che ha subito diverse influenze e per questo in nessun altra città di Cuba si trova una mescolanza così affascinante di genti e un retaggio storico così vivo. incastonata tra la Sierra Maestra e le acque del Mar dei Caraibi, possiede un centro storico vivace e colorato. Il Parque Céspedes, dedicato a Carlos Manuel de Céspedes, l'uomo che iniziò la lotta per l'indipendenza cubana nel 1868 è il fulcro della vita cittadina. Altro luogo caratteristico è la Casa de Diego Velázquez che oggi ospita il Museo de Ambiente Histórico Cubano. Da visitare anche la straordinaria Catedral de Nuestra Señora de la Asunción, caratterizzata da due torri neoclassiche, e il Museo Municipal Emilio Bacardí Moreau, uno dei musei più antichi ed eclettici del paese.

cuba holguin

HOLGUÍN

Holguin, soprannominata la "città dei parchi", è la quarta città più grande di Cuba. Il centro si sviluppa intorno alle quattro piazze principali, tra cui Plaza de la Revolución. La visita di Holguin non può dirsi completa senza la salita alla Loma de la Cruz: 465 scalini, costruiti nel 1950, che salgono su una collina alta 275 metri con vista panoramica sulla città. Nel 1970 collocarono una croce per implorare la fine della siccità e ancora oggi, ogni 3 maggio, migliaia di pellegrini partecipano alla messa in occasione delle Romerías de Mayo. Le radici di Fidel Castro affondano proprio a Holguin, città in cui nacque il 13 agosto del 1926 nei pressi del villaggio di Birán, dove oggi sorge il Museo Conjunto Histórico de Birán che mostra le vicende della famiglia di Fidel nella casa della sua infanzia.

cuba camaguey

CAMAGÜEY

Camagüey è conosciuta per essere la roccaforte della chiesa cattolica nell'isola, il centro storico è stato dichiarato Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO nel 2008, con le sue piazze nascoste e le sue imponenti chiese. Plaza San Juan de Dios, il luogo più pittoresco della città e anche quello meglio conservato, vede affacciarsi il Museo de San Juan de Dios. Altro importante museo è il Museo Casa Natal de Ignacio Agramonte, eroe dell'indipendenza cubana a cui è dedicato anche il parco della città e il Museo Provincial Ignacio Agramonte. I numerosi campanili che si vedono dal labirinto di vie ricordano la forte anima cattolica della città. Le due chiese più venerate sono la Catedral de Nuestra Señora de la Candelaria e l'Iglesia de Nuestra Señora de la Merced.

Cuba remedios

REMEDIOS

Remedios è una tranquilla cittadina coloniale a 50 km da Santa Clara. La piazza principale, Plaza Martí, ospita il Museo de Música Alejandro García Caturla, musicista che introdusse i ritmi afrocubani nella musica classica, ed è un tipico esempio di architettura coloniale in cui la domenica si concentrano le bancherelle del mercato delle pulci. Vicino a Remedios si trova il Museo de Agroindustria Azucarera, che racconta storie sulla cultura degli sciavi che lavorarono nell'industria dello zucchero. Molto conosciute sono le Parrandas di Remedios, che si ripetono ogni anno dal Natale del 1820, quando il prete richiamò in chiesa i fedeli alla messa di mezzanotte mandando per le strade i ragazzi con pentole e campanelli. Da allora questa festa popolare attira molti curiosi: l'ultimo sabato prima di Natale, le campane della Parroquial Mayor annunciano l'inizio della festa. Ogni quartiere presenta i carri decorati e al termine vi è il momento dei fuochi d'artificio.

Cuba matanzas

MATANZAS

Matanzas ha conosciuto un passato tumultuoso e legato a quando nel XVII secolo i pirati saccheggiarono la costa di questa regione e di quando altri invasori raggiunsero la Bahía de Cochinos (Baia dei Porci). Oggi questa zona attira invece molti subacquei e la regione ospita la località balneare di Varadero e uno dei porti più grande di Cuba. Matanzas rappresenta il cuore della cultura musicale e letteraria di Cuba e tra il Settecento e l'Ottocento era denominata la “Atene di Cuba”. La città ospita i più raffinati teatri del paese e qui hanno trovato casa numerosi poeti e scrittori. Il cuore di Matanzas è Plaza de la Vigía, che è il nucleo originale da cui nacque Matanzas. Insieme a L'Avana, Matanzas è il cuore della rumba cubana e in particolare della guafuancón, che presenta un ritmo più veloce per la forte matrice afro.

Cuba Sancti Spiritus

SANCTI SPÍRITUS

Sancti Spíritus è un autentico paradiso ricco di cultura e di natura che conserva ancora gli edifici che mostrano la grande diversità di stili architettonici che arricchiscono il suo intricato tessuto urbano costruito nel corso di tre secoli. L'attrattiva di Sancti Spíritus è il Puente Yayabo, costruito dagli spagnoli nel 1815, a quattro campate. Di fianco si trova il Teatro Principal, costeggiato dalle antiche vie a ciottoli che portano al centro della città. Diversamente dalla maggior parte delle città cubane non si raccoglie intorno alla piazza centrale ma offre i suoi punti di interesse lungo Calle Máximo Gómez e l'avenida Jesús Menéndez. Sancti Spíritus fu una delle ultime città a cadere nelle mani dei rivoluzionari nel 1959 e anche in seguito, nelle sue campagne, la resistenza anticastrista non si spense.

Cuba spiaggia di jardines de la reina

JARDINES DE LA REINA

I Jardines de la Reina furono battezzati da Cristoforo Colombo che li dedicò alla regina Isabella di Spagna. L'arcipelago è composto da 250 isolotti corallini che comprendono un ecosistema di mangrovie e cayos corallini che si estende per 120 km. I turisti possono raggiungere i Jardines de la Reina imbarcandosi dal porto dell'Embarcadero de Júcaro oppure soggiornare a bordo di una houseboat a due piani. Attività molto praticata sono le immersioni, in quanto il mondo sott'acqua è stupendo: le maggiori attrattive sono squali, balena e martello, circondati da coralli. Uno dei luoghi migliori in cui effettuare immersione è Farallon, una gigantescsa montagna di corallo la cui cima si trova ad una profondità di 17 metri e precipita verso il basso fino ad incontrare il fondale sabbioso a 29 metri.

Cuba baracoa

BARACOA

Baracoa, situata tra le colline, è la cittadina più antica e isolata di Cuba. Ricca di verdi parchi, custodisce un'atmosfera misteriosa e magica dovuta anche al suo isolamento rispetto al resto del paese. Baracoa è protetta da tre forti spagnoli, tra cui il Fuerte Matachín, costruito nel 1802, che oggi ospita il Museo Municipal con la sua affascinante cronologia del più antico insediamento di Cuba. La storica cattedrale di Baracoa, distrutta da un uragano, è stata restaurata e custodisce l'inestimabile Cruz de la Parra, l'unica croce di legno rimasta delle 29 erette da Colombo a Cuba durante il suo primo viaggio nel 1492. Per poter poi godere di una vista unica sulla città si può salire una ripida scalinata e raggiungere il Castillo de Seboruco, il forte più alto di Baracoa che oggi ospita l'Hotel El Castillo.

Cuba pinar del rio

PINAR DEL RÍO

Pinar del Rio è circondata da un paesaggio rurale caratterizzato dalle coltivazioni di tabacco. La città si può visitare a piedi, lungo una passeggiata che parte da Plaza de la Independencia fino a Martí. Una tappa a Pinar del Rio merita per la visita alla Fábrica de Tabacos Francisco Donatien in cui è possibile ammirare le varie fasi della lavorazione del tabacco, e alla Casa Taller, un atélier-galleria del celebre artista cubano Pedro Pablo Oliva. Si tratta della provincia con più zone protette di tutta Cuba e possiede due luoghi dichiarati Riserve della Biosfera dell'UNESCO, la Penisola di Guanahacabibes e la parte della Catena del Rosario. Le spiagge più idilliache della provincia sono Cayo Jutias e Cayo Levisa.

Cuba las tunas

LAS TUNAS

Il nome ufficiale della città è La Victória de Las Tunas, un centro rurale noto come la "città delle sculture". Las Tunas possiede inoltre più di 150 sculture urbane in seguito all'esposizione del 1974. La statua più importante è l'opera di Rita Longa intitolata La Fuente de Las Antilles, che comprende una fontana con tutta una serie di figure intente ad emergere dal Mar dei Caraibi, che simboleggiano i popoli nativi delle Grandi Antille. Nella centrale Plaza Martí invece si trova una statua in bronzo che raffigura José Martí e funge da meridiana. Altre statue a tema rivoluzionario si trovano in altre zone della città, come il Monumento al Trabajo ed il Monumento a Alfabetización.

Cuba playa varadero

VARADERO

Nella costa settentrionale sulla Península de Hicacos, a circa tre ore di percorrenza da L'Avana, si trova la più grande località di villeggiatura balneare di Cuba, Varadero. 20 chilometri di spiagge dorate e sabbia finissima. Nei resort il relax è assicurato ed è anche possibile svolgere diverse attività: infatti questa zona turistica offre centri di immersione in luoghi popolati da barriere coralline e grotte, escursioni in siti interessanti come la Bahía de Cochinos, campi da golf, scuole di kiteboard, paracadutismo, gite in catamarano e kayak e tour in barca. La vegetazione non manca e le palme circondano una spiaggia bianchissima da cartolina.